“Transumanze Teatrali”: il nostro progetto di teatro ad alta quota si inaugura nelle Alpi Marittime con “O Ma Belle”, uno spettacolo dedicato ai lupi

IMG_9824.JPG

La transumanza è una migrazione stagionale di greggi, mandrie e pastori. In primavera, dalla pianura, gli armenti salgono per raggiungere gli alpeggi d’alta quota. In autunno, le stesse bestie compiono il percorso inverso. Il verbo transumare significa attraversare, transitare sul suolo. Un rito ancestrale, compiuto da uomini e animali. Un viaggio che da sempre si ripete in ogni valle, e in ogni parte del mondo. Carovane di denti che masticano fiori, di fiori che diventano latte, di latte che diverrà formaggio.

“Transumanze teatrali” è il progetto pluriennale di due attori che hanno scelto di mettersi in cammino, tra le montagne, inseguendo idealmente le voci dei pastori, gli echi delle campane, il vento mosso dalla corsa dei cani. Lucia Falco e Marcello Serafino porteranno nel mese di agosto il loro nuovo spettacolo, “O Ma Belle”, in 5 rifugi del Parco Naturale delle Alpi Marittime e Marguarais, accompagnati dal fotografo Estéban Pozzuoli. A breve, saranno comunicate le tappe del tour e gli orari degli spettacoli.

“Avremmo potuto affrontare l’argomento partendo dai lupi nella zoologia, ma i documentari televisivi sono certamente molto più esaurienti e spettacolari. Avremmo potuto parlare della storia simbolica del lupo attraverso le religioni, ma di nuovo non avremmo reso giustizia a quanti studiosi da sempre si occupano di tale prospettiva. Ancora, avremmo potuto parlare del simbolo del lupo sotto l’aspetto psicologico junghiano, freudiano o battelhemiano, ma siamo comunque teatranti, e non scienziati. Ed allora vi parleremo di una bambina la cui esistenza cambiò per sempre, a 12 anni, leggendo un libro chiamato Zanna Bianca. E vi parleremo di uno scrittore avventuriero, che scrisse quelle pagine vivendo tra uomini e lupi, e di un luogo del mondo e dello spirito, chiamato Wild, dove eternamente risuona un richiamo che può rapirci per non farci tornare indietro, mai più…” (Lucia Falco)

Con il patrocinio e il sostegno organizzativo del Parco Naturale delle Alpi Marittime e Marguarais

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s